BALLA COI BASTONI - Come all'ospizio ma ci sono le ruspe sulla spiaggia da guardare

Si è vero, si sopravvive anche senza un altro anno di Balla Coi Cinghiali. Ma rimane una riflessione.
Il fatto che anche quest'anno sia stata eliminata (rinviata) una manifestazione in grado di portare 70 mila persone nell'entroterra ligure con un pò di musica e buon cibo, la dice lunga sulla qualità degli eventi nella nostra Regione. Una Regione vecchia, che non conta nulla a livello politico, resa ancora più arretrata dalla burocrazia che affligge ogni tentativo di organizzare qualcosa per i giovani ma anche una Regione unica al mondo per la bellezza dei suoi paesaggi. Un paradosso.

Il punto è sempre lo stesso, è un ritornello che và avanti da tanti anni. Non ho di certo la soluzione a portata di mano ma posso suggerire questa riflessione: è troppo ottimistico confidare nella volontà da parte di politici over 70-80 di attivarsi affinché vengano poste in essere politiche giovanili e quindi è forse meglio che i ragazzi, quelli della mia età ma anche più giovani, inizino ad appassionarsi concretamente di politica e attivarsi loro in prima persona. Perché se non fosse ancora chiaro, tutto, ma proprio TUTTO, passa per la politica, al centro di ogni decisione della nostra vita quotidiana.


Si, non è una passeggiata parlare di politica oggi come oggi; si rischia sempre di essere insultati e visti sempre con diffidenza. Ma portare avanti le proprie idee con trasparenza, con educazione e con rispetto per gli altri è già un buon inizio. Ma se invece preferite affidarvi alla chiaroveggenza dei nostri politici sempre over 70-80 di cui sopra, beh, se va bene a voi, buona camicia a tutti.




Nicola Seppone

Commenti

Post popolari in questo blog

Le 5 frasi più dette dai turisti in Liguria (e le 5 più dette dai liguri ai turisti)

Au revoir, Shoshanna!

Stop al lungomare di Pietra a senso unico, la petizione vola: quasi 400 firme in poche ore