IL CUORE DI PIETRA ( per Nino )

Questa sera ho assistito a teatro ad una serata dedicata a Nino: un ragazzo affetto da Sla .
Un teatro colmo di gente: bambini, giovani, famiglie ed anziani. La musica di Baglioni ed una breve parentesi comica hanno riempito la serata mentre Nino in prima fila seguiva ciò che accadeva sul palco vicino alla sua compagna Maria. La sala era piena di gente e tanti, proprio tanti, erano del sud. Infatti Nino è originario della Calabria ma risiede a Pietra.

Ogni tanto, quando si partecipa a questo genere di eventi, si ha la sensazione di non essere utili, come dire, si va beh entro faccio la mia offerta ma tanto poi la malattia purtroppo è quella che è. Ma la gente, che creda o no in Dio, è mossa sempre da un sentimento che nella vita di ognuno di noi prima o poi arriva e si presenta spesso più di una volta: la speranza. Donare una speranza è forse uno dei regali più belli che si possa fare ad una persona, insieme ad un sorriso che a volte, anche fatto da uno sconosciuto, ci riscalda il cuore e ci rende più forti. Ma questa sera mentre noi eravamo tutti lì per lanciare un messaggio di speranza a Nino, in realtà è stato lui a travolgerci con la sua passione per la vita e ci ha fatto coraggio.

La brutta notizia fà sempre più scalpore rispetto alla bella notizia ma io questa sera davanti al computer e con gli occhi che mi si stanno chiudendo, voglio scrivere che esistono persone ( e questa sera tante erano del sud ) che nel momento del bisogno sanno donare speranza, persone che magari hanno meno di altre ma che quando c'è da dare una mano non si tirano mai indietro a costo di levarsi magari quei 10 20 euro dal portafoglio che oggi, senza vergogna, sono diventati indispensabili per arrivare a fine mese per tante, troppe, persone.

In un mondo dove spesso si incontrano tante persone con un grande cuore di pietra, io questa sera ho visto solo tanta gente di Pietra ( e non solo ) con un grande cuore.

Nicola Seppone


Commenti

Post popolari in questo blog

Le 5 frasi più dette dai turisti in Liguria (e le 5 più dette dai liguri ai turisti)

Au revoir, Shoshanna!

Stop al lungomare di Pietra a senso unico, la petizione vola: quasi 400 firme in poche ore