Seppone: “Siamo una località turistica: Pietra ripartirà dalla pulizia, dall’ordine e dal decoro”


Dobbiamo farci belli e renderci appetibili ogni giorno di più. È questa la mission principale di un paese a vocazione turistica. I servizi, infatti, devono poggiare le loro basi su un tessuto urbano dignitoso. Parliamo tanto di Outdoor e va benissimo. Ma attenzione. Prima di tutto le persone fanno spesso lunghe code in autostrada per raggiungere le nostre spiagge e il nostro mare (non associano ancora il nome della nostra città all’outdoor: Pietra è e resterà comunque sinonimo di vacanze al mare). Quindi, Outdoor e valorizzazione di tutto ciò che non è mare sì, ma senza perdere di vista il nostro core business principale. 

Perché se ci concentriamo solo ed unicamente sul rilancio di una nuova offerta turistica (outdoor), non possiamo permetterci di dimenticarci di curare “l’industria” principale del nostro paese: le spiagge, appunto. Le spiagge dovrebbero essere il nostro fiore all’occhiello - insieme al lungomare e al nostro centro storico - a cui aggiungere la scoperta del nostro magnifico entroterra e tutto ciò che, più in generale, riguarda il mondo outdoor. Perché sì, oltre le spiagge c’è di più, ma ci sono anche le spiagge, belin. 

E oggi i nostri lidi, in particolare quelli ad accesso libero, non sono all’altezza di un’offerta turistica di qualità. Pochi e inadeguati i servizi (in alcuni casi assenti). Scarsa pulizia. Decoro scadente. Cartellonistiche ospiti di “Chi l’ha visto”. Insomma, c’è da lavorare, ma da lavorare bene e tanto per migliorare la base della nostra offerta. Qualcuno, oggi, si improvvisa “pollice verde”, attento alla pulizia e al decoro, forse per semplici finalità elettorali. Io, invece, ricordo bene tutte le mie battaglie in Consiglio e fuori dal Consiglio comunale per una città più pulita e sicura. Pietra merita di più e l’occasione per cambiare è il 26 maggio prossimo. Non è un modo di dire: dando la fiducia a persone nuove, con idee nuove, potrete - concretamente - vedere all’opera un modo diverso di amministrare la città. 

La scelta è nelle vostre mani. 
Io ci sono. 
#VotaSeppone


Nicola Seppone


Commenti

Post popolari in questo blog

Le 5 frasi più dette dai turisti in Liguria (e le 5 più dette dai liguri ai turisti)

Au revoir, Shoshanna!

Stop al lungomare di Pietra a senso unico, la petizione vola: quasi 400 firme in poche ore