Pietra, "Fuori Onda" emoziona e unisce i pietresi

Ieri sera, al cinema-teatro comunale di Pietra, è stato presentato il progetto "Fuori Onda": un docufilm che si propone di raccontare i 100 anni di storia dei cantieri navali di Pietra Ligure. Vi invito a visitare il sito internet ufficiale - cliccando QUI - per saperne di più.

Il progetto, ancora in fase di realizzazione, è una meravigliosa dichiarazione d'amore nei confronti di un importantissimo pezzo di storia di Pietra Ligure. Dietro a quelle mura abbandonate e silenziose dell'area degli ex cantieri navali, grazie a questa idea, la storia è tornata a rivivere prepotentemente attraverso le immagini e i racconti dei protagonisti di quell'epoca gloriosa. E c'è davvero tanto da raccontare perché quel posto, per tante persone, non era soltanto il semplice "luogo di lavoro" ma ha rappresentato molto di più: i cantieri, infatti, erano VITA

La strada percorsa dal lavoratore che ogni giorno da Verezzi si incamminava per raggiungere i cantieri, gli amori nati tra un turno e l'altro, le difficoltà, le fatiche, le soddisfazioni, le conquiste, i sorrisi, le morti sul lavoro, e molto altro ancora. Vita. E ieri, guardando gli occhi delle persone che hanno fatto la storia di quella realtà, ho rivisto quella nostalgia e quell'orgoglio che fortunatamente, ancora oggi, posso rivivere attraverso i racconti e gli occhi azzurri di mio padre. 

Già. Il mio babbo: 35 anni della sua vita vissuti tra quelle mura accarezzate dal mare a saldare le parti più nascoste di quelle navi che hanno solcato i mari di tutto il mondo. E così, l'emozione e l'entusiasmo per l'avvio di questo progetto è pari soltanto all'ammirazione che provo per tutte le persone che hanno contribuito - e stanno contribuendo - a realizzarlo. 

Quando il progetto "Fuori Onda" sarà completamente terminato, potremo ritrovarci fra le mani una meravigliosa perla artistica capace di ricordare, commuovere e unire nell'emozione una città intera. 


Nicola Seppone




Commenti

Post popolari in questo blog

Le 5 frasi più dette dai turisti in Liguria (e le 5 più dette dai liguri ai turisti)

Au revoir, Shoshanna!

Stop al lungomare di Pietra a senso unico, la petizione vola: quasi 400 firme in poche ore