SALVIAMO IL DIALETTO LIGURE

! ! ! BELIN ! ! ! 

Ahh le tradizioni! Ahh i dialetti! Ahh le ricette tramandate!


CLICCA SULL'ELEFANTE! 


Quando si nasce e si cresce in un posto si assorbe tutto di quel posto, tanto più se i genitori sono nati e cresciuti lì anche loro! E allora la Liguria con le sue ricette gastronomiche, le farinate, le focacce, il mitico PESTO, il coniglio alla ligure e potrei continuare! E vogliamo parlare del nostro DIALETTO??

Sono nato e cresciuto in una famiglia dove non ho mai sentito i miei genitori scambiarsi una sola parola in italiano ma sempre e solo in dialetto ligure che è quindi come un'altra lingua, non è italiano, è dialetto ligure, belin! E allora oggi è sicuramente più importante sapere l'inglese, lo spagnolo, il cinese, il tedesco, il francese...ma della nostra "lingua" e delle nostre tradizioni per vari motivi si stanno perdendo le tracce! Ma i giovani hanno davvero interesse a preservare, custodire e ancora di più promuovere le tradizioni e in particolar modo il dialetto ligure nel nostro caso?

IO CREDO DI SI! Magari ci vergogniamo a parlare dialetto ligure con i nostri amici davanti a tutti, "sa di vecchio", magari non lo sentiamo più se non tramite i nostri parenti, amici, genitori e allora ce ne dimentichiamo. magari vediamo il dialetto come una lingua non più all'altezza per una "conversazione moderna" e magari per altri svariati motivi. Tuttavia io credo che non dobbiamo perdere questi valori, non dobbiamo permettere al futuro con il suo mare di innovazioni di sommergere il nostro passato, non dobbiamo dimenticare ma preservare perché nei detti, nelle tradizioni e nei valori del passato io credo che esista la vera soluzione alla crisi del mondo moderno, una crisi di valori dentro ad ognuno di noi camuffata nel mondo come una grande crisi economica.


Quindi sarebbe bello poter realizzare una festa, una RICORRENZA da ripetere ogni anno durante la quale attraverso stand gastronomici, mostre, racconti, documentari, e via dicendo si possa rivivere il passato per affrontare con più saggezza il presente ( il futuro non ha senso, ciò che conta è solo il presente ) - E allora eccolo lì L'ELEFANTE che ho scelto per rappresentare questo mio pensiero, l'elefante e la sua memoria proverbiale, per non dimenticare! 


PS il SAVE è volutamente scritto in inglese - una sorta di provocazione ad una delle lingue più parlate al mondo, quasi a voler dire che oltre all'inglese sarebbe anche bello imparare ( o imparare a non scordare ) anche il dialetto ( ligure ) e le nostre tradizioni! 

Nicola Seppone

Commenti

  1. Il ligure è riconosciuto come lingua dall'UNESCO. E' importante proteggerlo come è importante proteggere tutti gli altri idiomi della penisola. Ed insegnarlo ai bambini fin da piccoli assieme all'italiano è utile per via dei vantaggi del bilinguismo (tra cui l'imparare più facilmente un'altra lingua poiché il cervello sa già esprimersi in due codici linguistici, e più resistenza all'alzheimer). Per approfondire le consiglio di cercare la videoconferenza del professor Marco Tamburelli.

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Le 5 frasi più dette dai turisti in Liguria (e le 5 più dette dai liguri ai turisti)

Au revoir, Shoshanna!

Stop al lungomare di Pietra a senso unico, la petizione vola: quasi 400 firme in poche ore